Non saremo mai amici

Venerdì sera mi trovavo in compagnia di un gruppetto di quarantenni, che si stava allegramente beando dei miei racconti di guerra, quando  la conversazione si è spostata al generale, sino a toccare l’affascinante e sempre attuale tema dell’amicizia uomo-donna.

In realtà tutto quel che penso è già racchiuso nella bibbia cinematografica sull’argomento, ovvero “Harry ti presento Sally“. Un’unica grande verità di fondo: l’amicizia tra uomo e donna è impossibile.

Normalmente a quest’affermazione i maschietti si dichiarano completamente d’accordo e le femminucce, come da copione, sostengono che sia invece fattibile. Io vado contro il mio genere di appartenenza e sposo integralmente la teoria di Harry.

Ti rendi conto vero che non potremo mai essere amici.
Perché no?
Beh ecco… e guarda che non ci sto provando in nessunissimo modo. Uomini e donne non possono essere amici perché il sesso ci si mette sempre di mezzo.
No non è vero, io ho tantissimi amici maschi e il sesso non c’entra per niente.
Non è così.
Sì, invece.
No invece.
Si invece.
Tu credi sia così.
Stai dicendo che io ci vado a letto senza accorgermene?
No, sto dicendo che loro vogliono venire a letto con te.
Non è vero.
È vero.
Non è vero.
È vero.
E come lo sai?
Perché nessun uomo può essere amico di una donna che trova attraente, vuole sempre portarsela a letto.
Allora stai dicendo che un uomo riesce ad essere amico solo di una donna che non è attraente?
No, di norma vuole farsi anche quella.
Ma se lei non vuole venire a letto con te?
Non importa, perché il click del sesso è già scattato quindi l’amicizia è ormai compromessa e la storia finisce li.
Credo che non saremo amici allora.
Credo di no.

Ogni appiglio al quale le donne cercano di attaccarsi viene inevitabilmente smontato da Billy Crystal. Per esempio, credete che se i due sono già impegnati, possano diventare amici? Assolutamente no.

No, no no no no, non l’ho mai detto. Si hai ragione, non possono essere amici. Cioè se tutti e due stanno con qualcun altro allora sì, è l’unico emendamento alla regola d’oro: “Se due persone stanno con altri la possibilità di un coinvolgimento diminuisce”. E non funziona lo stesso perché allora la persona con cui stai non capisce perché devi essere amico della persona di cui sei solo amico, come se mancasse qualcosa al rapporto e dovessi andare a cercartelo fuori. E quando dici “no no no non è vero non manca niente al rapporto”, la persona con cui stai ti accusa di essere segretamente attratto dalla persona di cui sei solo amico, il che probabilmente è vero. Insomma parliamoci chiaro, vale la regola d’oro, si abolisce l’emendamento, uomini e donne non possono essere amici, vieni a cena con me?

Naturalmente io sto parlando di un’amicizia profonda, non di semplice conoscenza o anche del trascorrere tempo insieme in passatempi comuni. Parlo di quell’amicizia in cui la confidenza è massima, in cui ci si rivelano i desideri e le paure più recondite, in cui il primo numero che si compone quando all’orizzonte compare un problema esistenziale è il suo. Se provate ad analizzare i rapporti che state vivendo, se scavate all’osso, vi renderete conto che la cerchia più stretta di amici che avete appartiene al vostro stesso sesso. E se c’è un elemento diverso, state in campana, perché è di certo innamorata, o attratto da voi. O voi lo siete di lui/lei, ma forse non l’avete ancora ammesso/accettato.

E’ per questo motivo che cerco sempre di scoraggiare chi mi chiede, “ma almeno possiamo essere amici?”, se capisco di non poter provare nulla. Perché poi finisce sempre con un cuore infranto. Di solito faccio il possibile per evitare di essere io quella che lo spezza. Ma non sempre sono stata in grado di farmi da parte in tempo, e mi scuso con chi ne ha sofferto.

Dopo aver già discusso delle amicizie simbiotiche, ed ora dell’impossibilità del legame uomo-donna, tornerò presto sul tema, è da un pò di tempo che vorrei trattare di quando l’amicizia di una vita finisce, causa nuovi amori sopraggiunti. Lo farò a breve, lo prometto.

Per ora vi lascio con una delle frasi più belle del film, che chiaramente ha un lieto fine, altrimenti non avrei mai potuto annoverarlo tra i preferiti. La dichiarazione finale a Sally.

Adoro il fatto che tu abbia freddo quando fuori ci sono 25 gradi. Adoro il fatto che ci metti un’ora e mezzo per ordinare un panino. Adoro la piccola ruga che ti si forma sul naso quando mi guardi come se fossi matto. Adoro il fatto che dopo aver passato una giornata con te, possa ancora sentire il tuo profumo sui miei vestiti. E adoro il fatto che tu sia l’ultima persona con la quale voglio parlare prima di addormentarmi la notte. Non è che mi senta solo, e non c’entra il fatto che sia Capodanno. Sono venuto qui stasera perché quando ti rendi conto che vuoi passare il resto della tua vita con una persona, vuoi che il resto della tua vita inizi il prima possibile.

Technorati Tags: , , , , , ,

3 thoughts on “Non saremo mai amici

  1. “E’ per questo motivo che cerco sempre di scoraggiare chi mi chiede, “ma almeno possiamo essere amici?”, se capisco di non poter provare nulla. Perché poi finisce sempre con un cuore infranto. Di solito faccio il possibile per evitare di essere io quella che lo spezza. Ma non sempre sono stata in grado di farmi da parte in tempo, e mi scuso con chi ne ha sofferto.”

    Premettendo che sono abbastanza d’accordo con tutto, riprendo questo pezzo, dal quale ancora estrapolerei la frase “se capisco di non poter provare nulla”, per lanciare una specie di provocazione: “Come deve essere un’uomo all’apparenza, affinchè una donna sia stimolata ad andare oltre le apparenze?”

  2. Ottimissima domanda.
    Mi dispiace dover rispondere che non c’è una soluzione al quesito. Non esiste uno standard cui potersi uniformare. L’unica cosa che posso dire è che quando la mezza mela arriverà, sarà semplice e immediato ricomporre l’intero.

  3. fare post seri non è nelle mie abitudini (e neppure intenzioni), così come non lo è farli senza ironia. una volta tanto sarà così! Per quel che mi riguarda ho 3 (tre) amicizie importanti con ragazze. una va avanti dal ’92, una dal ’97 e una è ri-iniziata l’anno scorso. Al di là del mio stato (sposato) per cui non mi passa minimamente per la testa di provarci, anche da fidanzato o ancor prima da single per queste ragazze ho sempre provato profonda amicizia e nulla di più. E devo dire che, pur non essendo delle modelle, ognuna di loro è molto carina e ha un proprio fascino. Ma davvero, per me, l’amicizia fra uomo e donna è una realtà. Ed è una realtà meravigliosa

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.